Gioielli perduti. Dopo Aspem… il Molina?

Vogliono strappare a Varese l'ultimo patrimonio della città? Speriamo di no. Ma qualche indizio c'è

Prima Aspem,ora il Molina. C’è un filo sottile che lega queste due vicende, sebbene diverse e lontane nel tempo. E’ il filo della paura, della comprensibile rabbia all’idea che i gioielli varesini vengano perduti. Nel 2008, la vendita ad A2A di Aspem Spa. Oggi un’impotesi che fa tremare i polsi: il trasloco del cuore (e del cervello) della Fondazione Molina.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.