Il “film” di Galimberti: tanti attori, ma una sola star

A qualche giorno dalla presentazione della nutrita compagine che sosterrà la ricandidatura a sindaco dell'esponente PD, una riflessione sui margini di tenuta, litigiosità potenziale e centralità personale

Radicali e socialisti, civici e verdi, piddini, renziani e grillini. Per alcuni una sana insalata mista, per altri un indigesto minestrone. Davide Galimberti, sindaco, ricandidato e direttore d’orchestra, presenta una coalizione ancor più estesa e variegata di quella vista in campo 5 anni fa.

Fuori, come sapete, la Varese 2.0, dentro i Cinque Stelle. E già questo la dice lunga su come, in politica, il quadro possa cambiare radicalmente in pochi anni.

Ma quanto durerà il clima sinergico e propositivo visto sabato a in Piazza Repubblica?

Ecco l’editoriale di Matteo Inzaghi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.