fbpx

Bulli, fumo, sbronze: crociata di Alfieri e Paragone

I due senatori varesini incontrato Questore, sindaco e Provveditore e lanciano una sfida educativa e culturale a famiglie e insegnanti

Una battaglia culturale, che deve staccarsi dalla cronaca e dalla componente repressiva per diventare missione educativa, trasversale e preventiva.

I fatti di bullismo accaduti di recente a Varese, l’ultimo dei quali ha visto protagonisti in negativo ragazzi di 14 anni, convincono due senatori del territorio, il PD Alessandro Alfieri e il Cinque Stelle Gianluigi Paragone, a impegnarsi in prima persona. Stamani l’incontro col Questore e col sindaco del capoluogo: nei prossimi giorni, altre forze dell’ordine e provveditore. Perché la legge non basta, occorre l’impegno di famiglia, amici, insegnanti. E, naturalmente, dei più giovani, ai quali Paragone rivolge un messaggio forte e chiaro: “Attenti, nell’epoca social qualunque cavolata resta indelebile”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.