Carabelli: “Gallarate merita una svolta”

Nel giorno in cui l’inchiesta "Mensa dei Poveri" sforna l’ennesimo colpo di scena, parla il consigliere comunale, che vede ancor più motivata la sfiducia al sindaco Andrea Cassani

“Gallarate ha già sofferto abbastanza, è ora di svoltare”.  Parole di Luca Carabelli, consigliere comunale della città, che incontra Rete55 nel giorno in cui l’inchiesta Mensa dei Poveri sforna l’ennesimo colpo di scena, l’arresto dell’ex direttore AFOL Giuseppe Zingale, finito in carcere, mentre vengono confinati ai domiciliari Mister Tigros Paolo Orrigoni e l’’esponente di Forza Italia Lara Comi, fedelissima del protagonista della maxi operazione scattata il 7 Maggio, Nino Caianiello.

Speriamo che la città non debba pagare ulteriori conseguenze di questa malapolitica”, incalza il consigliere comunale di Libertà per Gallarate, che vede ancor più motivata la sfiducia al sindaco Cassani,  mozione condivisa con le forze di minoranza, tanto che Carabelli annuncia: “Da questa sera, io e Luigi Ficher siederemo ai banchi dell’opposizione”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.