fbpx

Forza Italia spera. E si affida a Salini

L'europarlamentare PPE interviene agli Stati Generali azzurri e stuzzica Salvini: "Ha sacrificato l'Autonomia sull'altare della più mediatica chiusura dei porti"

Le grandi adunate di un tempo, quelle che riempivano ville e centri congressi, sono ormai un lontano ricordo. La Forza Italia di oggi è un partito che a Varese appare decimato nei numeri e nelle energie, spolpato dal peso egemonico della Lega e alla disperata ricerca di un’agenda da cui ripartire e di un leader al quale affidarsi. E così, le 3 settimane di tam tam e gli stati generali aperti a tutte e tutti sono serviti a colmare la saletta Aler di via Monterosa e a riaffermare il ruolo cruciale di Massimiliano Salini, europarlamentare del PPE al quale spetta il compito di ricucire il cuore lacerato degli azzurri, puntando al ricompattamento del centrodestra, purché sia basate sull’alleanza, non sulla sudditanza.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.