Galimberti per sette, dai 5 Stelle a Italia Viva

Il sindaco uscente e ricandidato presenta la variegata coalizione, che conta una decina di forza politiche, alcune delle quali apparentate. Obiettivi: bellezza e "ringiovanimento" della città. Luogo scelto per l'incontro coi media, Piazza Repubblica

Una Varese bella e giovane, che sappia intervenire sui diversi fronti caldi del capoluogo: sociale, salute, urbanistica, lavoro, economia, cultura, benessere, ambiente.

Così, in estrema sintesi, Davide Galimberti avvia ufficialmente la propria corsa a Palazzo Estense. La seconda, dopo un primo mandato, ormai prossimo alla scadenza, che l’esponente PD ritiene caratterizzato da “forte cambiamento e accelerazione“.

Al suo fianco, in questa prima uscita ufficiale nelle vesti di ricandidato sindaco, le forze politiche che ne sosterranno la campagna: PD, Varese PratiCittà, Più Europa, Progetto Concittadino (in team con Verdi e Collettiva), Socialisti, Italia Viva e Movimento Cinque Stelle.

L’unione farà davvero la forza? Basterà il collante del sindaco e dei suoi fedelissimi a fare sintesi tra un insieme di anime tanto eterogeneo per storia, identità politica e priorità? Matteo Inzaghi glielo ha chiesto nell’intervista che trovate qui…

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.