Province, Candiani: “Cinque Stelle ostili perché impreparati”

Il sottosegretario ed esponente leghista critica gli alleati di governo, contrari alla rivitalizzazione degli enti di mezzo: "Non sanno amministrare, sennò ne capirebbero il valore"

“La legge Delrio non ha solo impoverito le province, privando privando i territori di un ente importante, ma ha anche evitato qualunque speranza di pubblico risparmio, visti i milioni di euro spesi per soluzioni alternative”. Stefano Candiani, sottosegretario all’Interno nonché storico esponente della Lega, insiste nell’esigenza di ridare ruoli, competenze e risorse agli di mezzo, restituendo anche l’elezione diretta dei suoi vertici. E ai Cinque Stelle, partner di governo ostili all’ipotesi, risponde: “Non sanno quel che dicono, perché non hanno mai amministrato le comunità locali”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.