“Telos, tolleranza zero. Ma difendersi è difficile”

All'indomani del blitz degli antagonisti a Gallarate, parla il sindaco di Saronno: città di origine del gruppo

“Abbiamo presentato oltre 20 denunce, due delle quali a titolo personale, viste le minacce di morte che mi sono state gridate in faccia”. Così il sindaco di Saronno descrive il proprio rapporto coi Telos, gruppo antagonista che ieri si è presentato a Gallarate, in consiglio comunale, per difendere la comunità Sinti dallo sgombero voluto dall’amministrazione Cassani. Il suo collega Fagioli insiste: “Io mostro il pugno di ferro, ma ottenere giustizia è davvero difficile”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.