fbpx

Trenord, il quotidiano calvario

L'impennata di passeggeri impone un miglioramento dei trasporti nell'interesse dei pendolari. I vertici regionali del PD ne hanno discusso con l'AD della società, Marco Piuri

Treni affollati, linee in attesa di potenziamento, convogli soppressi, ritardi ancora marcati. E’ l’impietoso ritratto di Trenord secondo il Partito Democratico, che in un incontro pubblico organizzato da Samuele Astuti, ha invitato l’Amministratore della Società, Marco Piuri, disponibile ad un confronto costruttivo, pronto a segnalare i miglioramenti registrati nell’ultimo anno, refrattario agli allarmismi, ma pronto ad una proficua collaborazione coi pendolari, agnelli sacrificali del quotidiano calvario.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.