Addio Bobo, l’album dei tanti ricordi

Da destra a sinistra, dai collaboratori più stretti agli avversari politici, decine di commenti salutano Roberto Maroni nel giorno della sua scomparsa, ricordandone l'intelligenza e la "simpatia gentile"

Foto, aneddoti, ricordi personali. Alla notizia della scomparsa di Roberto Maroni (per rileggere il nostro ricordo clicca qui), la rete è letteralmente esplosa, unendo nel lutto e nel dolore politici di fronti opposti, istituzioni e gente comune.

 

Sul fronte leghista, oltre alle voci raccolte e trasmesse da Rete55, si segnalano decine e centinaia di post, messaggi e riflessioni.

Di primo mattino Attilio Fontana piange l’amico e il grande lombardo.

A stretto giro, un commosso ministro Giorgetti affermava quanto del Maroni pensiero componga la manovra del nuovo Governo.

E poi innumerevoli post, messaggi e commenti di consiglieri comunali e regionali, dirigenti di partito, sindaci, assessori, forze dell’ordine e tanta gente comune.

Indipendentemente dall’appartenenza e dal colore politico, che, almeno per un giorno, passa decisamente in secondo piano.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.