Addio, caro Augusto. Porta con te sogni e progetti

A poche ore dai funerali, nella chiesa della Brunella, riproponiamo un'intervista che il geometra Caravati rilasciò a Rete55 nel 2015: "Ho due rimpianti: la mancata attuazione del progetto di risanamento del Lago e il pollice verso alla monorotaia"

Varese dice addio a una delle figure più note della città: il Geometra (e Regiù) Caravati ha rappresentato un pezzo della ingegnosa laboriosità che caratterizza il nostro territorio.

Matteo Inzaghi lo ricorda riproponendo l’intervista che Augusto rilasciò a Rete55 nel 2015, riportando la memoria a una città lontana e diversa, alla dimensione pionieristica di chi, mezzo secolo fa, progettava il risanamento del Lago e il coronamento su monorotaia della Schiranna al Sacro Monte. 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.