Iannini, il Mullah e l’operazione anti Marsico

Il gruppo del consigliere comunale invita i big di Fratelli d'Italia. E sfida l'esponente azzurro

Arginare il dominio leghista, ritagliarsi uno spazio nel centrodestra e neutralizzare l’effetto Marsico.

Questi gli obiettivi dell’operazione Iannini, leader del neonato soggetto politico “Noi Repubblicani – Popolo Sovrano”, a sua volta articolazione varesina di Fratelli d’Italia.

Ieri, al Caffè Zamberletti, l’incontro coi big del partito di Giorgia Meloni: Santanchè, Mantovani e Frassinetti.

La storica esponente del centrodestra: “Che fine ha fatto la flat tax? Così si danneggiano le imprese oneste”.

L’ex vicepresidente della Regione: “Cambiare subito la riforma sanitaria: inammissibile attendere due anni per un intervento”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.