Test salivari (anche a scuola), Lombardia capofila

La conferma del governatore Fontana: "Controlli più rapidi, frequenti, efficaci". Monti: "I ragazzi potranno essere monitorati con più costanza, fondamentale per la individuazione degli asintomatici

Via libera all’utilizzo dei test salivari a scuola (e non solo): più pratici dei tamponi, perché eseguibili ovunque, senza l’ausilio di personale medico, e poco invasivi.

Oltre alla facilità di utilizzo – sottolinea Emanuele Monti – il test consente una maggior frequenza dei controlli e, quindi, un monitoraggio più efficace e costante, specie nella individuazione degli asintomatici.

Oggi il governatore Fontana ha confermato la Lombardia quale prima Regione italiana che, nel solco di altri Paesi, sdoganerà il test salivare, qui elaborato dall’Università di Milano. Il tutto all’indomani di una data importante, viste le 65 mila vaccinazioni realizzate in un solo giorno, 15 mila in più dell’obiettivo che il Governo ha assegnato ai lombardi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.