Dormitorio Sant’Anna, emergenza cronica

Tutto esaurito nel centro di accoglienza della città. L'appello del parroco

Da mesi l’unico dormitorio parrocchiale di Busto Arsizio, quello di Sant’Anna, è al completo: diversi i richiedenti aiuto che sono stati “rimbalzati” per assenza di spazi. Alcuni ospiti ci raccontano della loro esperienza, mentre Don Michele Gatti si sofferma sull’esigenza del centro: “Servono più spazi e più coordinamento per il reinserimento delle persone che sognano una nuova vita”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.