“Una seria psicoterapia non ha la data di scadenza”

Impossibile prevedere la durata di una psicoterapia. Nessun professionista serio può, in buona fede, fissare una scadenza per la sconfitta o la gestione di un malessere del quale, passo per passo, si definiscono effetti e contorni. E' il presupposto di Erika Minazzi, psicologa e presidente di Jonas Varese

“Spesso, nel primo incontro con un paziente, quest’ultimo mi chiede: quanto durerà? Quando comincerò a stare meglio”.

Lo racconta Erika Minazzi, in questa nuova puntata di Psicologia in Pillole, precisando: “Un professionista serio non può dare una risposta a simili quesiti. Nessuna psicoterapia può fissarsi una “data di scadenza“, definita a priori, poiché ciascun malessere ha bisogno di essere affrontato, conosciuto e gestito senza preconcetti”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.