fbpx

Malpensa, polemiche in pista: l’ira dei sindaci 

Enac comunica che per i primi dieci giorni del "Bridge" gli aerei decolleranno tutti sorvolando Casorate Sempione, Somma Lombardo e Arsago Seprio, senza alternanza delle rotte, come invece stabilito precedentemente in accordo con i sindaci del Cuv e Sea

Per dieci giorni si decollerà da un’unica pista, quella di destra. E’ la decisione presa da Enac a pochi giorni dallo spostamento dei voli da Linate a Malpensa, e comunicata ieri ai sindaci del CUV. Una scelta motivata come una misura di sicurezza. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno, un’imposizione dall’alto che non tiene minimamente conto dei tavoli di confronto, delle sperimentazioni delle rotte, degli accordi degli scorsi mesi.   

Allibiti e agguerriti soprattutto i sindaci di Casorate Sempione, Somma Lombardo e Arsago Seprio. Proprio su questi tre comuni, infatti, rispettando la decisione di Enac, sorvolerebbero circa 900 aerei al giorno. 

I comuni del CUV dunque non ci stanno e sono pronti ad incontrare il Prefetto nelle prossime ore, per chiedere che venga tutelata la popolazione. 

 

 

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.