fbpx

Botte e abusi, arrestato bruto

Un nordafricano, di 35 anni, ha sottoposto la propria compagna a ripetute violenze, prima di essere arrestato dai carabinieri di Fagnano Olona

Botte, abusi e minacce di morte. E’ il brutale repertorio di angherie subito per anni da una donna, nordafricana, ripetutamente maltrattata dal proprio compagno, connazionale di 35 anni, pregiudicato e regolare sul territorio. Dopo un lungo periodo di terrorizzato silenzio, la vittima ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai Carabinieri di Fagnano Olona, che hanno arrestato il bruto. L’uomo, secondo la testimonianza della convivente, era solito colpirla con calci, pugni e colpi di cintura, afferrarla per i capelli trascinarla sul pavimento di casa, sottoporla a frequenti violenze sessuali. Recentemente, gli stessi militari dell’Arma avevano sorpreso l’uomo che, durante un violento diverbio, a Solbiate Olona, aveva scaraventato la compagna fuori dall’abitacolo dell’auto. Il magrebino è stato quindi arrestato e rinchiuso nel carcere di Busto Arsizio.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.