Bruscitti, un successo cucinato a fuoco lento

Ieri sera quasi 300 persone hanno partecipato alla cena dedicata al tradizionale piatto tipico di Busto Arsizio. L'anno prossimo location più grande

Al dì di Bruscitti, ossia il giorno del piatto tipico tradizionale bustocco, ha partecipato anche il presidente della Federazione italiana che rappresenta oltre 140 circoli enogastronomici. Assieme a lui, erano seduti a tavola in quasi 300 – tra cui mezza giunta, con a capo il sindaco e neo presidente della provincia, Emanuele Antonelli, che per la prima volta ha sfoggiato la tracolla d’appartenenza al Magistero dei bruscitti.
Il luogo di ritrovo é stato il museo del tessile di Busto Arsizio: una sede altamente simbolica il punto di vista della storia della città, ma troppo piccola per contenere tutti coloro che avrebbero voluto partecipare a questa festa. E così per l’anno prossimo si pensa a un’altra location, più grande. Intanto comunque ieri a rendere ancora più bustocca la serata sono state le rime di Ginetto Grilli.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.