“Aperti fino alle 21, auspico sinergia e controlli”

La titolare di un noto negozio di moda del centro di Varese raccoglie la sfida degli orari flessibili e chiede ai colleghi di fare squadra. Al Comune: "Garantire la presenza di Polizia Locale anche di sera"

Elena Colombo è una pioniera del commercio al tempo del covid. Il suo bel negozio del centro storico, in via Dandolo, a due passi dal tribunale di Varese, ha aperto i battenti poco prima del lockdown di Marzo e ha subito preso slancio nei mesi seguenti, terminati con la nuova chiusura forzata e sfociati, oggi, nella sospirata riapertura prenatalizia.

Un lavoro singhiozzante e tutt’altro che facile per chi, come lei, donna, mamma, imprenditrice e profonda conoscitrice della moda, dei tessuti e dei tagli più accattivanti, ha investito in un’attività che mette al primo posto l’interazione, il contatto, il rapporto diretto coi clienti.

Date le circostanze, Elena ha saputo fare di necessità virtù e nei periodi di lockdown ha lavorato bene sui social, facendo da testimonial della propria attività ed elaborando una serie di opportunità per questo ulteriore nuovo inizio: sconti, promozioni, qualità della merce e del servizio. Ora che è tornata in campo, ha scelto di raccogliere la sfida dell’apertura flessibile e chiede a colleghi e autorità di fare fronte comune.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.