Una politica “agra”, capace solo di inseguire

Ieri La Quiete, oggi la RSA Albertini Vanda. Puntate diverse di un solo, triste, sceneggiato

Inutile girarci intorno. Il caso Agra, con la imminente (anche se non ancora certa) chiusura della RSA inaugurata solo due anni fa, è la cartina tornasole di un’incapacità di fondo: quella di prevenire i cortocircuiti della sanità lombarda anziché inseguirli. E quella di aver architettato una distribuzione territoriale marcatamente sbilanciata.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.