Mondialpol, più soldi per le guardie-pendolari

Fumata bianca dalla trattativa di Fisascat a sostegno dei 36 lavoratori che l'azienda di Como ha assorbito dalla Vigilanza Città di Varese. Riceveranno un rimborso forfettario per compensare la trasferta

Più soldi in busta per compensare la forzata trasferta.

Si chiude così, al netto di alcuni dettagli ancora da definire, la trattativa condotta da Fiscascat Cisl Varese e Como a sostegno dei 36 lavoratori che Mondialpol ha assorbito dalla varesina VCV (per rivedere i dettagli, clicca qui).

Un negoziato che l’azienda comasca ha accettato di riaprire, scegliendo come unico interlocutore sindacale la sigla guidata da Giuseppe D’Aquaro, anche a seguito della lettera firmata, nei giorni scorsi, dai diretti interessati (per rivederne i contenuti, clicca qui).

Grazie a questo “surplus di confronto”, le parti sono giunte a una soluzione reciprocamente condivisa e accolta favorevolmente dall’assemblea dei lavoratori. In pratica, Mondialpol ha accettato di riconoscere ai 36 portavalori in questione una somma aggiuntiva che verrà inserita in busta per compensare le spese di trasferta da Varese a Como.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.