Astuti: “Stupefatto dalle dichiarazioni di ATS Insubria”

Il consigliere regionale PD definisce incredibili e tardive le parole che il Direttore Generale Luca Gutierrez ha rilasciato ieri a Rete55

Litigiosi e ritardatari. Così Samuele Astuti, consigliere regionale del PD, commenta l’intervista rilasciata a Matteo Inzaghi da Lucas Gutierrez, Direttore Generale di ATS Insubria, che al direttore di Rete55 ha detto la sua circa l’effetto Covid sulle RSA e l’avvio, da lunedì, di una nuova tornata di tamponi al Malpensafiere di Busto Arsizio (per rileggere l’intervista, clicca qui)

“Ho letto con grande stupore – afferma in una nota l’esponente dem – le sorprendenti dichiarazioni che il DG di Ats Insubria ha rilasciato ieri al direttore Matteo Inzaghi di Rete 55.

Dalle sue parole si scoprono aspetti di rilievo. Per prima cosa una sua presa di distanza dall’operato dell’amministrazione regionale rispetto al tema delle RSA. Come lo stesso Gutierrez afferma la scelta di collocare i pazienti Covid nelle strutture per anziani è giudicata dallo stesso direttore, cito le sue parole, ‘come potenzialmente rischiosa’. Mi domando se Gutierrez, avendo giudicato questa scelta come inopportuna, si sia assunto la responsabilità di comunicarlo a Regione Lombardia che, come ripete sempre il Presidente Fontana, si sta basando sulla competenza del personale tecnico e delle sue ATS. Delle due l’una: o la Regione non ha sentito le ATS o le ATS non hanno espresso fino in fondo le loro perplessità, cosa che forse avrebbe potuto risparmiare le vite di molti dei nostri anziani. Non vorrei fosse già iniziato lo scaricabarile tra Regione e ATS sulle scelte legate alle RSA”.

Dopodiché, Astuti liquida con una battuta l’avvio dei tamponi a Busto Arsizio: “Meglio tardi che mai: su questo delicato fronte, la nostra Regione sconta imperdonabili ritardi“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.