“Formigoni vero leader, vergognosi i neo giacobini”

Raffaele Cattaneo, a lungo braccio destro del "Celeste", esprime dolore e rabbia per un pezzo di politica trascinato nel fango

“Trovo assurda la condanna di Roberto Formigoni a 5 anni e 10 mesi. Sta pagando un prezzo salatissimo per atti di giunta condivisi con tutti noi e, a mio avviso, pienamente legittimi”. Nel giorno in cui l’ex governatore si presenta spontaneamente al carcere di Bollate, reduce da una condanna per corruzione, il suo storico braccio destro Raffaele Cattaneo, ancora oggi ai vertici di Palazzo Lombardia, sfoga al microfono di Matteo Inzaghi il proprio dolore e la propria preoccupazione. E punta l’indice contro i Cinque Stelle che plaudono alla carcerazione del Celeste.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.