Porto Ceresio al capolinea, l’amarezza di Jenny

Le dimissioni di sette consiglieri mettono fine al mandato della giunta Santi. L'amarezza nelle parole del primo cittadino.

Jenny Santi non è più il sindaco di Porto Ceresio. Terremoto politico sulle sponde del lago di Lugano, sette consiglieri hanno rassegnato le proprie dimissioni in contrasto con il primo cittadino, determinando lo scioglimento del Consiglio Comunale. Tutto in un giorno, ma con radici profonde. Già nel mese di giugno, la giunta aveva perso tre pedine della propria maggioranza. La scelta di andare avanti, ma nella giornata di ieri è arrivato il colpo definitivo. Jenny Santi respinge al mittente tutte le accuse, in particolare quelle mosse dell’ex vicesindaco, Marco Prestifilippo.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.