Terremoto in giunta, Zanzi è fuori

Il primo cittadino Davide Galimberti annuncia di aver tolto al fondatore di Varese 2.0 le deleghe al vicesindaco. Viene sostituito da Ivana Perusin

Il patatrac era nell’aria da un po’: palpabile in diverse occasioni pubbliche nelle quali, alla presenza dell’uno, il sindaco, corrispondeva l’assenza dell’altro, il suo vice.

Ma oggi si è arrivati al redde rationem e all’uscita di Daniele Zanzi dalla giunta di Varese.

L’annuncio è del primo cittadino, Davide Galimberti, il quale comunica che, da questo momento, a causa del venir meno del rapporto fiduciario, il fondatore di Varese 2.0 non è più parte della Giunta comunale. Il suo posto e le sue deleghe vengono affidate a Ivana Perusin.

Già da parecchio tempo, dicevamo, le strade di Zanzi e maggioranza apparivano divergenti e in più occasioni il grintoso vicesindaco si è dissociato dalla linea galimbertiana e dalle prese di posizione del principale partito di maggioranza, il PD.

Nelle scorse settimane, il sindaco uscente aveva presentato la coalizione che ne sostiene la ricandidatura, ufficializzando l’ingresso in “famiglia” dei Cinque Stelle (per rivedere il servizio, clicca qui) e rendendo ancora più marcata una distanza ormai abissale dall’ormai ex alleato.

Strappo che, da oggi, a pochi mesi dal voto, diventa ufficialmente insanabile.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.