Divorzio, mai più addii milionari

Una sentenza della Cassazione cambia le carte in tavola. E i soldi in palio

La legge è sempre la stessa: quella del 1970. Ma una recente sentenza della Corte di Cassazione ne ha mutato radicalmente l’approccio e l’interpretazione, stravolgendo il capitolo sull’assegno di mantenimento. D’ora in avanti, spiega a Rete55 il giudice Carmelo Leotta, il criterio degli “alimenti” non sarà più basato sul precedente tenore di vita, bensì sul concetto di sussistenza.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.