Migranti, l’ospitalità di Landoni

Profughi in città, il sindaco fa appello al cuore dei gorlesi. A Cavaria, la Lega risponde picche

Più tolleranza, meno egoismo. Così Vittorio Landoni, sindaco di Gorla Minore, risponde alle polemiche innescate da chi si dice contrario all’arrivo di 30 profughi in uno stabile di via Colombo. Landoni fa appello alla coscienza collettiva, ma garantisce severi controlli in ambito di sicurezza e di salute pubblica. A Cavaria il leghista Giuseppe Longhin chiude a ogni possibili accoglienze.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.