Martinenghi d’oro, onore al campione azzatese

I Mondiali di Budapest si inchinano di fronte a Nicolò, primo italiano a salire sul gradino più alto del podio nei 100 metri rana. Cresciuto nel Nuoto Club Brebbia, il campione ha confermato il proprio talento chiudendo la gara a 58"46

Una vittoria che segna il primato e conferma il talento.

Nicolò Martinenghi è medaglia d’oro ai Mondiali di Nuoto che si disputano in quel di Budapest.

Il campione ha chiuso i 100 metri a rana col tempo di 58″46, conquistando il gradino più alto del podio, successo finora inesplorato per i colori azzurri.

Originario di Azzate, dove ha già ricevuto le chiavi della città, il “pesciolino” ventiduenne si è fatto ossa e muscoli nel Nuoto Club di Brebbia.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.