Inossidabile Joe Isaac

Ospite di Filippo Brusa nella quindicesima puntata di Vincere, l’allenatore rivive l’epopea della sua DiVarese

Joe Isaac è nato a New York l’8 agosto del 1943 e non è cresciuto con la palla a spicchi in mano perché, da ragazzo, praticava il baseball, suo «primo amore». A 14 anni ha incontrato il basket alla Power Memorial Academy, la stessa scuola superiore di Kareem Abdul Jabbar, dove ha avuto come allenatore Jack Donahue.
Scelto dai Cincinnati Royals, squadra della Nba, Isaac ha preferito l’Italia, approdando alla Pallacanestro Milano: lì ha incontrato Toto Bulgheroni, all’epoca giovane play, che, diventato presidente della Pallacanestro Varese all’inizio degli anni Ottanta, darà fiducia all’ex compagno, lanciandolo come coach della prima squadra nel 1986.
Ospite di Filippo Brusa nella quindicesima puntata di Vincere, Isaac rivive l’epopea della sua DiVarese – sempre prima nelle “stagioni regolari” dei campionati 1986-1987 e 1987-1988 ma destinata poi ad amare eliminazioni nei playoff – e riassume così la sua filosofia: «Si vince quando sia i giocatori che gli allenatori curano al massimo gli allenamenti, lavorando sodo e giocando da squadra unita». Le stessa formula impiegata dall’allenatore, arrivato quasi alla soglia degli ottant’anni, a Daverio dove, nell’ultima annata, è stato senior coach dell’under 18 di Paolo Nicora.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.