“Quando uno di noi chiude, perdiamo tutti”

Gennaro Francese ha deciso di riaprire: "Le regole del gioco? Un fastidio, ma l'importante è ripartire". Ai colleghi: "Restiamo uniti". Il dramma: "Voglio proteggere i miei collaboratori"

A Varese l’Orchidea è un’istituzione. Immerso nella zona pedonale di via Donizetti e piazza Giovine Italia, Gennaro non si limita a cucinare bene e servire meglio.

Affiancato dalla moglie Maria e dallo staff, ci ha abituati alla sua indefessa laboriosità, alla battuta pronta, alla maniacale scelta del prodotto, alla disponibilità nell’attendere i clienti fino a tarda sera.

Un uomo temprato da un mestiere faticoso e da una vita di lavoro che oggi si presenta ancor più fitta di incognite. All’indomani dell’ultimo decreto, Gennaro ha subito riaperto.

Le regole del gioco, delle distanze, dei congiunti, dei termometri non lo disturbano più di tanto. L’importante, dice, è ripartire. “E restare uniti”. 

Per rivedere i servizi che Rete55 sta dedicando alla ripartenza di bar e ristoranti, cliccate i seguenti link:

Corte dei Brut

I Bar di Varese. “Restiamo chiusi”

Il Teatro / Il Gestore: “Riapriamo”

Zonfrillo, Goletta di Gallarate

Il grido di chef Emanuele, Legnano

Mimmo Esposito

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.